Un progetto all’avanguardia

Tecnologia fotovoltaica nelle stazioni della funivia 3S

Nuvole Nuvole Nuvole

Su una superficie di 877 m2 sulla facciata meridionale e su quella occidentale della stazione a valle della funivia 3S sono stati posati in totale 485 moduli su una costruzione di tubi e tegole in alluminio, a sua volta fissata all’involucro ligneo dell’edificio. La potenza dell’impianto sulla stazione a valle della nuova funivia 3S è di 135,8 kWp, la resa energetica di 157'200 kWh annui, corrispondente al fabbisogno energetico di circa 35 economie domestiche. Questo impianto fotovoltaico permette di evitare l’immissione in atmosfera di 23,4 tonnellate di CO2 l’anno.

A causa delle condizioni atmosferiche a quasi 3'000 m s.l.m. era necessario non solo scegliere accuratamente i moduli, ma occorrevano anche molti ulteriori sostegni in acciaio che resistessero alla forza del vento. I moduli che producono energia hanno uno spessore maggiore rispetto agli usuali moduli, in modo da poter resistere ad agenti atmosferici estremi come formazione di ghiaccio o grandine.
 

Il terzo impianto fotovoltaico nel comprensorio sciistico

Dall’aprile 2009 la facciata del ristorante Matterhorn glacier paradise, costruita e finanziata da BKW SA, consiste di 108 moduli solari con una potenza di 23'650 Wp una resa media annua di 35'000 kWh. Nel 2010 Zermatt Bergbahnen SA è stata insignita del Premio Solare Svizzero e del Premio Solare Europeo per questo impianto fotovoltaico ad alta resa integrato nella facciata meridionale. Nella stazione Trockener Steg del Matterhorn-Express Zermatt Bergbahnen SA gestisce dal 2010 un altro impianto fotovoltaico: 99 moduli solari una potenza di 21'780 Wp e una resa annua di 20'000 kWh.

La facciata della stazione a valle della funivia 3S è quindi il terzo impianto fotovoltaico del comprensorio sciistico. Un ulteriore impianto si trova nella stazione a monte della funivia 3S.

La stazione a valle della nuova funivia 3S è predestinata per un impianto fotovoltaico.[...] Sia l’ubicazione sia la superficie a disposizione sono ottimali per l’installazione di un impianto fotovoltaico.
Stefan Aufdenblatten direttore di Elektrizitätswerk Zermatt SA (EWZ)

Luce naturale

Tra i moduli sono state inoltre inserite 57 finestre in vetro per l’illuminazione naturale dell’edificio. Sono state sistemate in modo da far entrare luce naturale nell’area di ingresso, ma anche in settori decisivi per revisione e manutenzione della funivia. Ne risultano una stazione inondata di luce e un utilizzo minimo di luce artificiale.

Alcuni dati sull’energia solare nella stazione a valle della funivia 3S

Produzione media annuale di energia  147'200 kWh
Pannelli solari piatti  877 m2
Numero di pannelli solari  485