Sulle tracce dei fenomeni naturali alpini

Sentieri escursionisitici a tema: imparare, camminare, meravigliarsi

Nuvole Nuvole Nuvole

Amanti della natura, attenzione! Chi esplora volentieri a piedi i mondi alpini in tutte le loro sfaccettature amerà i sentieri a tema di Zermatt. È raro arrivare tanto vicini ad animali alpini come marmotte e camosci, come è raro trovare tante piante protette concentrate in un solo luogo. E in nessun altro luogo avrete al contempo una simile vista mozzafiato sul famoso Cervino, la montagna più fotografata del mondo.

Una panoramica dei sentieri a tema di Zermatt

Avere delle meraviglie naturali a portata di mano, capire il mondo della montagna, e vivere i paesaggi alpini con tutti i sensi. Sui sentieri a tema attorno a Zermatt l’osservazione attenta e la meraviglia sono all’ordine del giorno. Escursionisti desiderosi di apprendere, famiglie e ospiti curiosi: andate alla scoperta delle Alpi vallesane!

Avvertenza: alcuni dei sentieri a tema sono accessibili tutto l’anno, altri solo d’estate.

La Peak Collection

Una mostra all’aperto a 3103 metri, sulla vetta del Rothorn, con legende in più lingue presenta 18 sculture sul tema delle montagne di Zermatt e della loro storia, e una delle più belle vedute del Cervino. Consiglio per l’album fotografico delle vacanze: vale la pena di raggiungere il vicino photopoint !

  • Lunghezza: 500 m
  • Durata: mezz’ora per l’andata e mezz’ora per il ritorno
  • Dislivello: 19 m
  • Grado di difficoltà: facile
  • Possibilità di ristoro: ristorante Rothorn
  • Periodo migliore: tutto l’anno
     
Più info

Il sentiero verso la libertà

Il più alto sentiero d’Europa, a 3'415 metri. Vi permette di ammirare 38 quattromila in tre nazioni. In cinque stazioni vi concentrate su temi di filosofia naturale, dal mondo minerale all’essere spirituale. Sapevate che ci sono sette punti cardinali?

  • Percorso: dal Rothorn all’Oberrothorn
  • Lunghezza: 2,9 km
  • Durata: 1 h 25 min. per l’andata, 1 h 5 min. per il ritorno
  • Dislivello: 415 m
  • Grado di difficoltà: difficile
  • Possibilità di ristoro: ristorante Rothorn
  • Periodo migliore: da giugno a settembre
     

Il sentiero delle marmotte

Attenzione marmotte! La soleggiata zona del Rothorn è considerata la mecca delle marmotte alpine. Cinque pannelli informativi con con punti di osservazione vi permettono di conoscere da vicino i simpatici animali. Vince chi avvista il maggior numero di marmotte!

  • Percorso: da Blauherd a Sunnegga
  • Lunghezza: 3,8 km
  • Durata: 1 h 10 min. per l’andata, 1 h 30 min. per il ritorno
  • Dislivello: 304 m
  • Grado di difficoltà: medio
  • Possibilità di ristoro: ristorante Sunnegga
  • Periodo migliore: da giugno a settembre
     

Il sentiero dei fiori

Tra verdi pascoli alpini, splendenti brughiere e spoglie pietraie si nascondono piante rare. Gli escursionisti attenti possono ammirare stelle alpine, rododendri e altri preziosi gioielli della flora alpina. Con un po’ di fortuna vi può addirittura capitare di vedere una delle sette piante endemiche di Zermatt, vale a dire piante che vivono solo nell’ambiente circoscritto di Zermatt.

  • Percorso: da Blauherd a Sunnegga passando per Tuftern
  • Lunghezza: 4,6 km
  • Durata: 1 h 20 min. per l’andata, 1 h 35 min. per il ritorno
  • Dislivello: 363 m
  • Grado di difficoltà: medio
  • Possibilità di ristoro: ristorante Tuftern e ristorante Sunnegga
  • Periodo migliore: da giugno a settembre

 

App consigliata per lo smartphone: con la App Flower Walks siete voi stessi ricercatori e ricercatrici ed esplorate a vostro piacimento la flora di Zermatt nel Matterhorn summer paradise: la App vi aiuta a scoprire circa 1'000  specie di piante in tutta la Svizzera.

Il sentiero panoramico

Sapevate che le montagne si muovono e che il Cervino una volta faceva parte del continente africano? Mentre camminate senza fretta verso il Cervino, apprendete fatti interessanti su simili fenomeni geologici.

  • Percorso: da Blauherd a Tuftern
  • Lunghezza: 2 km
  • Durata: 50 min. per l’andata, 30 min. per il ritorno
  • Dislivello: 236 m
  • Grado di difficoltà: medio
  • Possibilità di ristoro: ristorante Tuftern
  • Periodo migliore: da metà giugno a metà settembre
     

Escursione a tema «Animali d’inverno: strategie di sopravvivenza»

Le strategie adottate dagli animali per sopravvivere al freddo inverno alpino sono affascinanti. Lungo il soleggiato sentiero apprendete interessanti informazioni sul letargo di marmotte & Co. Tenete gli occhi aperti! Sul pendio si possono osservare camosci al pascolo.

  • Percorso: da Blauherd a Fluhalp passando per lo Stellisee 
  • Lunghezza: 2,2 km
  • Durata: 1 h per l’andata, 1 h per il ritorno
  • Dislivello: 88 m
  • Grado di difficoltà: facile  
  • Possibilità di ristoro: ristorante Fluhalp
  • Periodo migliore: tutto l’anno

Il Matterhorn glacier trail

Solo poche persone possono vantarsi di aver già fatto un’escursione lungo un ghiacciaio. Percorrendo questo sentiero a tema sarete d’ora in poi tra di esse. Le 23 tappe che passerete rivelano affascinanti particolari sul fenomeno «ghiacciaio» e sulla storia del ghiacciaio del Furgg. Attenzione: direttamente davanti a voi avete un fantastico scenario alpino!

  • Percorso: da Schwarzsee a Trockener Steg
  • Lunghezza: 6,5 km
  • Durata: 2 h per l’andata, 2 h 15 min. per il ritorno
  • Dislivello: 363 m
  • Grado di difficoltà: difficile
  • Possibilità di ristoro: ristorante Trockener Steg e ristorante Schwarzsee
  • Periodo migliore: da giugno a settembre
Più info

Il sentiero dei larici

Già l’inizio dell'escursione con l'idilliaco Schwarzsee e la sua piccola cappella è un highlight. Un altro è passare attraverso il romantico bosco di larici in direzione Furi. Lungo la strada incontrerete la cinguettante nocciolaia e apprenderete l’una o l’altra storia in merito alla sua interessante vita.

  • Percorso: da Schwarzsee a Furi
  • Lunghezza: 4,4 km
  • Durata: 1 h 40 min. per l’andata, 2 h 25 min. per il ritorno
  • Dislivello: 716 m
  • Grado di difficoltà: medio
  • Possibilità di ristoro: ristorante Schwarzsee, ristorante Hermettje e diversi ristoranti sul Furi
  • Periodo migliore: da giugno a ottobre
     

Matterhorn Trail

Che cos’avrà da raccontare il Cervino? In ognuna delle dieci postazioni che passate durante l’escursione apprendete una storia diversa sulla famosa vetta. Vi accompagnano le artistiche sculture in legno dello scultore Marcel Eyer.

  • Percorso: da Schwarzsee a Zermatt
  • Lunghezza: 9,8 km
  • Durata: 2 h 55 min. per l’andata, 3 h 45 min. per il ritorno
  • Dislivello: 971 m
  • Grado di difficoltà: difficile
  • Possibilità di ristoro: ristorante Schwarzsee, ristorante Stafel e ristorant Zmutt
  • Periodo migliore: da giugno a ottobre
     

Il sentiero a tema Furi

«Il ghiacciaio del Gorner nel corso del tempo» è il tema dell’escursione. Camminerete letteralmente sulle tracce del ghiacciaio, vale a dire le testimonianze lasciate dal ghiacciaio del Gorner quando si è ritirato: morene, depositi, superfici rocciose levigate o striate e rocce montonate. Incluse informazioni di base.

  • Percorso: sentiero circolare sul Furi
  • Lunghezza: 7,4 km
  • Durata: 2 h 45 min. in totale per andata e ritorno
  • Dislivello: 332 m
  • Grado di difficoltà: medio
  • Possibilità di ristoro: diversi ristoranti a Furi
  • Periodo migliore: da giugno a ottobre
     

Panoramica di tutti i sentieri escursionistici di Zermatt

Più info

Se siete stati presi dalla voglia di fare escursioni, preparate lo zaino. Il team di Zermatt Bergbahnen SA sarà lieto di aiutarvi personalmente a cercare offerte.