MATTERHORN GLACIER RIDE

La più alta funivia 3S del mondo

Nuvole Nuvole Nuvole

Dall’autunno 2018 la più moderna e più alta funivia 3S del mondo conduce sul Piccolo Cervino. La combinazione di tecnologia d’avanguardia e design d’eccellenza aumenta il comfort di viaggio e la stabilità delle cabine, riduce i lavori di manutenzione necessari e aumenta la durata dei singoli componenti. Un risultato tecnico di eccellenza.

La funivia trifune di Zermatt Bergbahnen SA collega la stazione Trockener Steg con il Matterhorn glacier paradise a 3821 metri di altitudine. Responsabile per la costruzione dei 3'940 metri del Matterhorn glacier ride è l’impresa di trasporto a fune LEITNER ropeways

La funivia trifune Matterhorn glacier ride trasporta 25 cabine con l’ausilio di tre funi, ciascuna sostenuta da tre piloni di sostegno tra la stazione a valle Trockener Steg e la stazione a monte Matterhorn glacier paradise. Due funi svolgono la funzione portante e stabilizzatrice e sono montate tra le stazioni in entrambe le direzioni di marcia. La fune traente è una fune circolare le cui estremità sono state chiuse in un anello infinito. Essa ruota intorno alle due stazioni e trasporta 25 cabine  agganciate alla fune con morse ad ammorsamento automatico. All'ingresso delle stazioni le cabine vengono disaccoppiate dalla fune traente e condotte lentamente attraverso le stazioni per mezzo di un convogliatore pneumatico, prima di essere nuovamente accoppiate alla fune traente quando si allontanano. 

Più stabile, più confortevole ed efficiente

Le funivie 3S coniugano tecnologia d’avanguardia con massima sicurezza ed elevato livello di comfort. Offrono numerosi vantaggi rispetto alle usuali funivie a movimento continuo. Da un lato permettono maggiore stabilità anche in caso di forte vento, dall'altro maggiore capacità di trasporto e velocità. Con una velocità massima di 7,5 metri al secondo, il nuovo Matterhorn glacier ride è in grado di trasportare fino a 2'000 persone all’ora sul Piccolo Cervino. Il suo viaggio lo conduce a un’altezza dal suolo di 198 metri retto solo da tre piloni di sostegno, che nel punto di distanza massima sono a 2'732 metri l’uno dall’altro. «A livello mondiale ci sono attualmente circa 15 funivie 3S. Il Matterhorn glacier ride le batte tutte per l’altitudine e per la lunga campata fra i sostegni 2 e 3», spiega Jan Sorg, ingegnere progettista di Leitner ropeways. 

Funi diverse per funzioni diverse

Le funi portanti e quella traente della funivia trifune sono prodotte dalla ditta svizzera FATZER. Le funi portanti hanno una superficie liscia sulla quale le cabine scorrono dolcemente. Lo strato esterno delle cosiddette funi spiroidali completamente chiuse è formato da "fili profilati" che si incastrano l’uno nell’altro a guisa di cerniera. Questa tecnica di produzione impedisce la fuoriuscita dei singoli fili profilati dalla fune ritorta anche nel caso di una rottura.

La loro superficie liscia protegge inoltre le funi portanti da infiltrazioni di umidità e sporcizia. Due delle quattro funi portanti sono realizzate con fibre ottiche e garantiscono un collegamento dati ridondante tra le stazioni. Esse consentono inoltre il monitoraggio continuo di importanti parametri, che riguardano ad esempio i trefoli di ancoraggio della stazione a monte o la tensione della fune, e li trasmettono via internet e intranet. Le quattro funi portanti del Matterhorn glacier ride sono lunghe 3940 metri ciascuna, hanno un diametro di 56 millimetri, una durata di 30 anni e pesano 17,8 chilogrammi al metro. Il loro peso totale è di 280 tonnellate.

La fune traente è costituita da "trefoli" intrecciati ed è chiusa in una fune senza fine. È composta da  sei trefoli, ciascuno dei quali contiene 36 singoli fili. Contrariamente alla fune portante, la sua superficie non è piatta, ma avvolta elicoidalmente attorno a un'anima. Questa lavorazione rende la fune portante particolarmente dinamica e molto resistente anche al carico meccanico. La lunghezza totale della fune è di 8120 metri e il suo peso di 8,28 kg al metro. Il suo peso complessivo è di 62100 kg. La fune 6x36 Warrington Seale è estremamente resistente e deve essere sostituita solo dopo circa 20 anni.

Poiché la fune traente scorre sui piloni di sostegno tramite pulegge brevettate con sistema a molla LEITNER ropeways, le sue vibrazioni vengono attutite, aumentando così il comfort di viaggio. Al tempo stesso, il sistema protegge la fune portante riducendo il carico che vi agisce sopra e richiedendo così minore manutenzione. 

25 cabine, ciascuna con 28 posti a sedere

Le cabine prodotte da SIGMA misurano 3,7 per 3,6 m e sono alte 2,2 m, con i loro 28 posti a sedere sono notevolmente più grandi di altre cabine di funivie a movimento continuo. Il grande ingresso privo di dislivelli permette di trasportare facilmente attrezzature sportive e di accedere senza barriere con sedie a rotelle o passeggini. Le spaziose cabine offrono una vista spettacolare sul panorama alpino grazie alle vetrate che si aprono su tutte le pareti. Il concetto per l’illuminazione è stato elaborato in collaborazione con Bartenbach Lighting Design. La tecnologia è ultramoderna anche per quanto riguarda l’alimentazione: le cabine vengono alimentate grazie a supercondensatori, che si ricaricano presso le due stazioni, e ai generatori integrati nelle ruote del carrello. Il design delle cabine del Matterhorn glacier ride è opera della celebre azienda PININFARINA e convince per i sedili riscaldati, ispirati al design dell’automobile, e l’utilizzo di materiali pregiati come la pelle e l’alcantara. 

Azionamento con LEITNER DirectDrive

Anche il gruppo motore del Matterhorn glacier rides è speciale, perché il sistema di azionamento LEITNER DirectDrive è stato progettato senza riduttore di velocità. In un gruppo motore convenzionale, il riduttore di velocità trasmette il movimento generato dal motore alla funivia.

Il LEITNER DirectDrive è invece costituito da un motore sincrono lento, il cui albero di uscita è collegato direttamente alla puleggia motrice. Il funzionamento del gruppo motore con pochi componenti e a velocità ridotta riduce notevolmente l'usura e il rischio di avarie dell’impianto. Oltre alla sua maggiore affidabilità, il gruppo motore convince anche per i livelli di rumorosità nettamente inferiori. Il DirectDrive non necessita di olio per ingranaggi ed è pertanto particolarmente ecologico. 

Il Matterhorn glacier ride dispone di due gruppi motore, ciascuno dei quali è montato su una puleggia motrice. La particolarità consiste nel fatto che entrambi sono di dimensioni tali che, in caso di guasto di un gruppo motore, l'altro può facilmente garantire la continuità del funzionamento dell’impianto. Il sistema frenante garantice una particolare sicurezza, essendo costituito da un freno di servizio e un freno di sicurezza che agiscono entrambi direttamente sulla puleggia motrice e sono dotati di due sistemi idraulici indipendenti.  
Zermatt Bergbahnen AG si affida già per altri impianti al LEITNER DirectDrive: il gruppo motore è in uso con ottimi risultati nella nuova seggiovia Hirli a 6 posti, costruita nel dicembre 2015. 

Il sistema di controllo - il cuore della funivia

Il sistema di controllo LeitControl di LEITNER ropeways consente un comando chiaro e semplice dell'impianto. Tutte le funzioni necessarie per il lavoro quotidiano possono essere svolte da un unico pannello di controllo. Mentre i controlli convenzionali richiedevano fino a sette diverse manovre per alcune fasi di lavoro, LeitControl li memorizza in un unico processo di lavoro e li implementa in modo completamente automatico senza ulteriori interventi. Il sistema di controllo consente anche la sorveglianza permanente dell’impianto sul monitor e anche da dispositivo mobile.